Articoli recenti by THEORY_OF_CONSTRAINTS

Le Parole del Management - 21. Vantaggio Competitivo – Parte seconda

Come si può identificare un bisogno significativo del cliente o del mercato, attualmente insoddisfatto o soddisfatto in modo insufficiente?

La chiave per rispondere a questa domanda e compiere il primo passo nel processo di costruzione di un Vantaggio Competitivo Decisivo (Decisive Competitive Edge, DCE), consiste nel definire i criteri con i quali un bisogno può essere classificato come “significativo”.

by Andrea Zattoni, 29/05/2021 Tempo di lettura: 5 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 21. Vantaggio Competitivo – Parte prima

Che cosa succede quando un’organizzazione ha un vincolo di mercato, ossia quando la carenza di ordini limita la possibilità di conseguire gli obiettivi prefissati?

Al fine di acquisire nuovi ordini e quote di mercato, le organizzazioni finiscono per focalizzare la propria attenzione sulle iniziative dei concorrenti, nel tentativo di superarne l’offerta nel maggior numero possibile di aspetti, cercando nel contempo di intercettare per primi i desideri espliciti dei clienti. Poiché, tuttavia, lo stesso comportamento viene adottato dai concorrenti, il risultato finale che ognuno ottiene è esattamente l’opposto di quello desiderato: anziché realizzare un’efficace differenziazione, questa corsa all’inseguimento produce una sostanziale omogeneizzazione delle proposte, che agli occhi del cliente finiscono per apparire simili.

by Andrea Zattoni, 01/05/2021 Tempo di lettura: 6 minuti

 continua la lettura

Credere per Trovare – L’Inversione del Punto di Partenza

Noi troveremo ciò che cercheremo, ma cercheremo solo ciò che crediamo esista.

Kristen Cox

George Dantzig era uno studente di matematica presso l’Università di Berkeley. Un giorno, essendo arrivato un po’ in ritardo alla lezione di statistica, vide che il professore aveva già riportato sulla lavagna il testo di quattro problemi. Pensando che si trattasse del compito assegnato per casa, Dantzig copiò il testo di due problemi, prima di concentrarsi sulla lezione in corso. Nei giorni seguenti lo studente dovette dedicare molto tempo e impegnarsi a fondo per trovare la soluzione dei due problemi, ma alla fine i suoi sforzi ebbero successo.

In realtà.....

by Andrea Zattoni, 25/03/2021 Tempo di lettura: 5 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 19. Flusso - Parte seconda

Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

Charles Darwin

Ogni organizzazione deve gestire molti flussi (di materiali, di denaro, di informazioni, ecc.), per assicurare il suo corretto ed efficace funzionamento. Tuttavia, sono solo due i flussi primari sui quali è opportuno che si focalizzi l’attenzione, in quanto una loro corretta gestione è in grado di favorire la sopravvivenza e la prosperità dell’organizzazione nel breve e nel lungo termine.

by Andrea Zattoni, 05/09/2020 Tempo di lettura: 5 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 19. Flusso - Parte prima

Tutti i vantaggi saranno direttamente correlati alla velocità del flusso di materiali e informazioni.

George W. Plossi, "Orlicky's Material Requirements Planning"

La gestione efficace di un contesto operativo richiede che si presti attenzione a molti parametri (costi, qualità, efficienza, capacità, tempi di esecuzione, ecc.), il cui controllo e miglioramento contestuale rappresenta l’obiettivo della gestione operativa. Questa situazione può determinare la dispersione dell’attenzione del management, in particolare quando l’assenza di chiari criteri per l’assegnazione delle priorità favorisce la trasformazione delle cose importanti in urgenze.

Eppure, nella maggior parte dei contesti operativi (produzione, progettazione, ingegnerizzazione, distribuzione, gestione della supply chain) esiste un parametro, il cui incremento trascina con sé il miglioramento della maggior parte degli altri parametri importanti: il flusso.

by Andrea Zattoni, 13/07/2020 Tempo di lettura: 9 minuti

 continua la lettura

Cambiare la Cultura di un’Organizzazione: da Dove Cominciare?

La sola cosa di reale importanza che i leader fanno è creare e gestire la cultura.

Edgar Schein

Quando i leader di un’organizzazione decidono di intraprendere un cambiamento importante, la vera sfida che devono affrontare spesso non consiste nello stabilire che cosa fare, ma nel realizzare le condizioni affinché il cambiamento sia accettato, sostenuto e integrato nella cultura dell’organizzazione, al fine di prevenire reazioni di rigetto e favorire il conseguimento degli obiettivi prefissati.

Come si può agire efficacemente sulla cultura di un’organizzazione, al fine di assicurarne l’evoluzione nella direzione desiderata?

by Andrea Zattoni, 09/07/2020 Tempo di lettura: 7 minuti

 continua la lettura

Non Lasciare Mai che l’Importante diventi Urgente

Mentre riflettevo sulle implicazioni pratiche del concetto espresso nel titolo, mi sono ricordato di un articolo scritto su questo tema da Martin Powell, TOC Expert e Goldratt UK Director. Con l’autorizzazione dell’autore, riporto la traduzione dell’articolo, che illustra il concetto molto meglio di come potrei farlo io.

Il concetto fondamentale della Theory of Constraints e della vita
di Martin Powell

Poco prima della scomparsa del Dr. Eli Goldratt, ho avuto il privilegio di essere con un gruppo di persone che egli aveva invitato a trascorrere un po’ di tempo con lui – sapendo che non gli era rimasto molto tempo da vivere.

Sebbene...

by Martin Powell, 23/03/2020 Tempo di lettura: 11 minuti

 continua la lettura

Apprendere dall’Emergenza – Una lezione del Dr. Eli Goldratt

“La necessità è madre di ogni invenzione.”

Platone, “Repubblica”

L’attuale pandemia da COVID-19 ci pone davanti a un’emergenza senza precedenti, per la sua estensione, per la sua gravità sotto il profilo sanitario ed economico, per l’incertezza sulla sua durata e sugli effetti che avrà lasciato quando finalmente potremo affermare di averla superata. Mentre la stiamo affrontando, riesce difficile associare a questa situazione concetti positivi quali miglioramento, opportunità, beneficio, salto di qualità nelle prestazioni, vantaggio competitivo.

Eppure, proprio per la sua portata e per la sua (ancora imprevedibile) durata, questa emergenza ci offre una straordinaria opportunità per scoprire nuove soluzioni, in grado di migliorare la nostra vita e quella delle nostre organizzazioni.

by Andrea Zattoni, 20/03/2020 Tempo di lettura: 6 minuti

 continua la lettura

I Principi dell'Antifragilità - 5. Mettersi in Gioco

Non chiedere mai consigli a chi vive dando consigli, a meno che non sia prevista una penalità per i consigli sbagliati.

Nassim Nicholas Taleb

Il codice di Hammurabi (XVIII secolo a.c.) prevedeva che, qualora una costruzione progettata da un architetto fosse crollata causando il decesso del proprietario, l'architetto fosse messo a morte. La norma partiva dal presupposto che l’architetto, più di ogni altra persona, disponeva delle conoscenze per valutare il rischio e per minimizzarlo. L’obiettivo, quindi, consisteva nell’impedire che gli eventuali effetti negativi generati da una persona ricadessero su altri, assicurando che ognuno (in questo caso l’architetto) si assumesse la responsabilità delle proprie decisioni e azioni.

by Andrea Zattoni, 23/01/2020 Tempo di lettura: 8 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 17. Pianificazione

Nella preparazione di una battaglia ho sempre trovato che i piani sono inutili, ma la pianificazione è indispensabile.

Dwight D. Eisenhower

Una pianificazione consiste nell’assunzione di decisioni in anticipo rispetto al momento nel quale dovranno essere attuate, tenendo conto degli obiettivi da conseguire e delle limitazioni del contesto. Il suo scopo consiste infatti nel creare l’infrastruttura necessaria per l’esecuzione delle varie attività, al fine di massimizzare la probabilità di ottenere gli obiettivi stabiliti.

by Andrea Zattoni, 18/01/2020 Tempo di lettura: 6 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management 16. Previsioni

È molto difficile fare previsioni, specialmente sul futuro.

Niels Bohr

Il Prof. P. E. Tetlock, dell'Università della Pennsylvania, ha condotto uno studio, durato quasi vent'anni, sulla capacità di esperti in vari campi, dall'economia alla geopolitica, di effettuare previsioni affidabili su questioni di loro competenza, relative a un orizzonte temporale medio-lungo. L'accuratezza delle previsioni si è dimostrata molto modesta, di poco superiore alle previsioni casuali, e spesso inversamente proporzionale alla fama attribuita ai previsori dai mass media.

Perché si fanno previsioni?

by Andrea Zattoni, 16/11/2019 Tempo di lettura: 10 minuti

 continua la lettura

I Principi dell'Antifragilità - 3. Ridondanza

La ridondanza è ambigua, perché se non ci sono imprevisti sembra uno spreco. Il punto è che le cose insolite accadono, di solito.

Nassim Nicholas Taleb

Il termine "ridondanza", nella sua accezione comune, assume spesso il significato di sovrabbondanza, di qualcosa che non serve a uno scopo preciso e pertanto è da considerare inutile o perfino dannosa. In alcuni contesti, tuttavia, ...

by Andrea Zattoni, 10/07/2019 Tempo di lettura: 8 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 15. Buffer

I piani senza buffer compromettono le prestazioni globali amplificando la variabilità.

S. Gupta, Teorema della Pianificazione

Le organizzazioni operano in contesti caratterizzati da un'enorme complessità e incertezza. L'elevato numero di variabili che concorrono a determinare il risultato finale, con le loro intricate interdipendenze, rende molto complicata la pianificazione dell'esito di determinate iniziative.

by Andrea Zattoni, 06/07/2019 Tempo di lettura: 9 minuti

 continua la lettura

La nuova Razionalità Limitata e il moderno Satisficer

Il Prof. Herbert A. Simon, premio Nobel per l'economia nel 1978, ha coniato l'espressione "razionalità limitata", per esprimere l'idea in base alla quale, nel mondo reale, coloro che sono chiamati ad assumere decisioni importanti devono confrontarsi spesso con una mancanza di chiarezza sugli obiettivi, una carenza di dati e di informazioni rilevanti, un'insufficiente capacità di elaborazione delle informazioni disponibili e un tempo limitato per completare il processo decisionale.

by Andrea Zattoni, 11/02/2019 Tempo di lettura: 6 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 10. Efficienza

Le efficienze locali devono essere abolite. 

Eliyahu M. Goldratt, 3° concetto della Supply Chain

L'efficienza costituisce uno degli indicatori più diffusi e importanti nei contesti di produzione e gestione dei progetti. La misurazione dell'efficienza è alla base di molte valutazioni e decisioni nei suddetti contesti, oltre a costituire un importante riferimento per la maggior parte dei sistemi integrativi di compensazione. 

Eppure, la sua ampia diffusione ...

by Andrea Zattoni, 10/11/2018 Tempo di lettura: 5 minuti

 continua la lettura

Elogio del Fallimento

"Non si impara mai facendo una cosa giusta, dato che si sa già come farla. Si impara solo nel commettere errori e nel correggerli." 

Russell Ackoff 

Nel suo libro "The Choice", il Dr. Eliyahu M. Goldratt individua nella determinazione e nella capacità di superare i fallimenti una delle condizioni necessarie più importanti per ottenere successi significativi, sia sotto il profilo professionale che nella vita privata. 

Perché? 

Perché il fallimento è inevitabile, se si aspira a conseguire obiettivi sfidanti, e dai fallimenti si possono apprendere le lezioni più importanti sulla realtà.

by Andrea Zattoni, 09/10/2018 Tempo di lettura: 7 minuti

 continua la lettura

I Meccanismi di Adattamento: la chiave del successo di un'innovazione

Nel corso della storia l'uomo ha dimostrato una notevole capacità di trovare soluzioni efficaci a problemi complessi e di tradurre tali soluzioni in meccanismi operativi standardizzati. Riesce difficile pensare che proprio questa capacità possa talvolta costituire un ostacolo al miglioramento. 

Eppure, è proprio così.

by Andrea Zattoni, 10/07/2018 Tempo di lettura: 6 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 7. Conflitto

“Il conflitto è componente integrante della vita umana, si trova dentro di noi e intorno a noi.” 

Sun Tzu 

I conflitti sono ovunque: in famiglia, nel lavoro, nella politica, nelle relazioni sociali.Il modo comune di affrontare i conflitti si basa su un assunto non verbalizzato, ma generalmente accettato: qualcuno deve perdere qualcosa

È possibile risolvere qualsiasi tipo di conflitto, in un modo che consenta alle parti in causa di ottenere ciò che per loro è fondamentale, senza dover rinunciare ad altri elementi altrettanto importanti?

by Andrea Zattoni, 12/05/2018 Tempo di lettura: 6 minuti

 continua la lettura

"Ma noi siamo diversi..." - Le insidie del Management by Imitation

Quando un'organizzazione si appresta a intraprendere un'importante iniziativa di cambiamento, è prassi comune che i responsabili dell'iniziativa cerchino informazioni in merito ad altre organizzazioni simili che hanno intrapreso iniziative analoghe. Tuttavia, dopo aver acquisito tali informazioni, si assiste sempre alla stessa reazione: "Ma noi siamo diversi...". 

Ed è vero. Ma cosa induce allora un'organizzazione ad affrontare un cambiamento per imitazione?

by Andrea Zattoni, 09/04/2018 Tempo di lettura: 8 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 6. Problema

"Se avessi solo un'ora per salvare il mondo, dedicherei 55 minuti alla definizione del problema e 5 minuti a trovare la soluzione". 

Albert Einstein 

Nel gergo comune, un problema può essere definito come una situazione caratterizzata da due elementi:

  • stato di insoddisfazione, determinato dal divario tra la condizione reale e quella desiderata o semplicemente da un disagio;

  • determinazione a impiegare risorse (tempo, denaro) per rimuovere o almeno ridurre lo stato di insoddisfazione. Se non sussiste la determinazione a operare in questo senso, anziché di problema si deve piuttosto parlare di semplice fastidio.

by Andrea Zattoni, 06/04/2018 Tempo di lettura: 7 minuti

 continua la lettura

"Se non riesci a raggiungere un obiettivo, fissa un obiettivo più sfidante..."

"Se non riesci a raggiungere un obiettivo, fissa un obiettivo più sfidante.....". Ho sentito pronunciare questa frase in più di un'occasione dal Dr. Eli Goldratt, padre della Theory of Constraints, riferendosi a imprese che non riuscivano a conseguire gli obiettivi di crescita fissati. Per usare la metafora del salto in alto, la frase significa che se non riesco a superare l'asticella posta a una determinata altezza, il modo per conseguire l'obiettivo (superare l'asticella) consiste nell'alzare il livello dell'asticella.

La frase a prima vista appare priva di senso: se non si riesce a conseguire un obiettivo, nonostante le buone intenzioni e lo sforzo profuso, significa probabilmente che l'obiettivo era troppo ambizioso, cosa che un'analisi più accurata avrebbe evidenziato.

by Andrea Zattoni, 28/02/2018 Tempo di lettura: 5 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 4. Incertezza

"Se c'è una cosa certa nel business, questa è senz'altro l'incertezza e l'imprevedibilità".

S. R. Covey

Che cos'è l'incertezza?

Dal punto di vista pratico, possiamo definire l'incertezza come "l'insieme di ciò che non sappiamo". Essa costituisce una presenza costante nella nostra realtà e condiziona pesantemente il risultato delle nostre decisioni e delle nostre azioni.

by Andrea Zattoni, 06/02/2018 Tempo di lettura: 5 minuti

 continua la lettura

Antifragilità e Theory of Constraints (TOC)

"Quello che non mi uccide, mi fortifica"
Friedrich Nietzsche

Nassim Nicholas Taleb, autore del bestseller "Il Cigno Nero" (considerato dal Sunday Times uno dei dodici libri più influenti pubblicati dalla fine della seconda guerra mondiale) e fra i principali pensatori moderni nel settore economico-finanziario, ha rivelato, nel suo ultimo libro "Antifragile - Prosperare nel disordine", come prosperare in un mondo caratterizzato da complessità, da incertezza e, più in generale, da disordine.

by Andrea Zattoni, 09/01/2018 Tempo di lettura: 10 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 3. Vincolo

“Datemi un punto di appoggio e solleverò il mondo.”

Archimede, 287 a. C. – 212 a. C.

La necessità di assicurare la sopravvivenza e la prosperità dell'impresa in un contesto in continua evoluzione obbliga imprenditori e manager a intraprendere iniziative finalizzate al miglioramento continuo delle prestazioni.

Come è possibile individuare, tra le innumerevoli iniziative in grado di generare un impatto positivo sull'organizzazione, quelle poche capaci di produrre il massimo impatto positivo compatibile con le limitate risorse disponibili, senza generare effetti collaterali negativi?

by Andrea Zattoni, 05/01/2018 Tempo di lettura: 4 minuti

 continua la lettura

L'acquisizione del consenso - Parte seconda

Strategia e tattica per prevenire la resistenza al cambiamento 

Una delle condizioni necessarie per il successo di qualsiasi iniziativa di cambiamento consiste nel contributo attivo e coerente da parte di tutti coloro che hanno un ruolo significativo nel processo.

L'esercizio dell'autorità o dell'autorevolezza e la predisposizione di un'adeguata comunicazionepossono consentire di ottenere un consenso formale all'iniziativa, ma non assicurano l'impegno di tutti gli attori del processo affinché il cambiamento sia portato a termine e produca i risultati attesi.

by Andrea Zattoni, 04/12/2017 Tempo di lettura: 7 minuti

 continua la lettura

L’acquisizione del consenso - Parte prima

Strategia e tattica per prevenire la resistenza al cambiamento.

Una delle principali difficoltà che si incontrano nella gestione dei progetti di cambiamento deriva dal fatto che le persone hanno la capacità e la libertà di decidere il comportamento da adottare in qualsiasi circostanza. Poiché il comportamento che le persone interessate assumono nella fase esecutiva di un progetto di cambiamento determina il successo o l’insuccesso dell’iniziativa, il rischio di fallimento risulta rilevante, data l’apparente imprevedibilità delle reazioni con le quali le parti interessate accoglieranno la proposta.

by Andrea Zattoni, 13/11/2017 Tempo di lettura: 9 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - 1. Miglioramento

Non è necessario migliorare; in fondo, la sopravvivenza non è obbligatoria.
W. E. Deming

Il miglioramento continuo è considerato in modo unanime la condizione necessaria per adeguarsi, sopravvivere e prosperare nell'ecosistema attuale, caratterizzato da un'accelerazione sempre crescente delle dinamiche di cambiamento.

Il concetto di miglioramento è talmente diffuso da farlo sembrare un concetto primitivo, che non ha bisogno di essere definito.

Che cosa significa "migliorare"?

by Andrea Zattoni, 30/10/2017 Tempo di lettura: 3 minuti

 continua la lettura

Le Parole del Management - Introduzione

Questa rubrica si propone di riesaminare in modo sintetico alcuni dei principali concetti di gestione di un'organizzazione, mediante un approccio sistemico e innovativo, che si basa sull'estensione all'ambito manageriale della semplicità e del rigore del metodo scientifico.

by Andrea Zattoni, 23/10/2017 Tempo di lettura: 1 minuto

 continua la lettura